Area camper Le Terme - Rapolano Terme

Indirizzo:Via Trieste, Rapolano Terme (SI)

Contatti: Info: +39 347.6681975 (Claudio) - +39 347.9224359 (Giancarlo)

Hai letto la legenda? Leggila subito!

Rapolano Terme è una cittadina in espansione e rinomata soprattutto per le sue benefiche acque termali, per venire incontro a una sempre maggiore richiesta dei turisti itineranti, di fianco e distante poco meno di 50 metri, nasce  l’area di sosta per camper  Le Terme. 

Un progetto di ampio respiro, studiato e realizzato appositamente per soddisfare le esigenze di turisti e bagnanti che finalmente hanno avuto una risposta ad un’esigenza improrogabile che darà sicuramente ordine urbano e forti risposte all’economia del territorio.


L’area di sosta sorge di lato alle Terme Antica Querciolaia e si espande su una superficie di 15.000 metri quadrati, è in piano e su fondo in ghiaia, l'ombreggiatura è assente ed è illuminata da lampioncini, la struttura ricettiva a conduzione privata e custodita (i gestori sono simpaticissimi e cordiali con i propri ospiti) ed è anche videosorvegliata.
Inoltre l'area sosta Le Terme dà la possibilità ai propri clienti di usufruire di ottimi sconti per l'accesso allo stabilimento balneare, ed è anche convenzionato con ristoranti, attrazioni, bar e negozi del territorio.

L'ingresso e l'uscita sono completamente automatizzati da sbarre, c'è anche una cassa automatica, con un apposito gettone (utilizzabile anche per gli sconti del bar o ristorante all'interno delle terme) vi si accede, la reception in una struttura in legno è subito adiacente, di lato invece trova ubicazione lo stallo del camper service; ottimo l'utilizzo e l'accessibilità, la griglia carrabile di buone dimensioni è posizionata al centro di un invaso in cemento, per la pulizia ci sono le fontanelle dell'acqua potabile ed altre quattro in coda per il rifornimento idrico, sempre per lo scarico delle cassette-wc c'è un pozzetto con coperchio in metallo incernierato che assolve ottimamente allo scopo ed altre due distribuiti nell'area camper, una è dietro la casetta in legno dove ospitano i servizi igienici e le docce separate ed è provvista anche di lavanderia.

L'area sosta Le Terme ha una capienza di sessantaquattro posti che misurano cinque metri per dieci, trenta dei quali dispongono di ulteriori venti metri quadrati di giardino ciascuno, ogni piazzola è provvista di allacciamento per la corrente 220 v.
In un lato dell'area camper e immersa nel verde di un ampio prato ci sono i giochi per bambini, una zona pic-nic con tavoli e panche in legno e le griglie per i barbecue gratuiti, non è prevista la legna, inoltre è attivo su richiesta il servizio intenet wi-fi (€ 2,00 per la pass) e il servizio cambio bombole gas/propano.

Le tariffe: 
Vedi contatti
Apertura annuale, non ci sono limiti di permanenza, le caravan con auto al seguito e gli animali da compagnia sono ammessi.

Area sosta Le Terme
Via Trieste - 53040 Rapolano Terme (SI)
Tel. +39 0577.724179
Info: +39 347.6681975 (Claudio) - +39 347.9224359 (Giancarlo)
areadisostaleterme@yahoo.it
http://it-it.facebook.com/pages/Area-Sosta-Camper-Rapolano-Terme/326733244047211
Coordinate GPS: 43.29270,11.60790  /  43°17'33.7"N 11°36'28.4"E

Comune Rapolano Terme
Via Sobborgo Garibaldi, 1 - 53040 Rapolano Terme (SI)
Tel. +39.0577.7231 - Fax +39.0577.723222
www.comunerapolanoterme.it

APT di Rapolano Terme
Tel. +39 0577.724079

Terme Antica Querciolaia
Via Trieste, 22 - 53040 Rapolano Terme (SI)
Tel. +39 0577.724091 - Fax +39 0577.725222
www.termeanticaquerciolaia.com
www.termeaq.it

San Giovanni Terme Rapolano
Via Terme San Giovanni, 52 - 53040 - Rapolano Terme (SI)
Tel. +39 0577.724030 - Fax +39 0577.724053
www.termesangiovanni.it

Musei dell’Antica Grancia di Serre
Tel. +39 0577.705055 - Fax +39 0577.705682

Museo Elementare Rapolano
Tel. +39 0577.724389

Saltalbero Parco Avventura
Loc. Fontemaggio, 25 - 53040 Rapolano Terme (SI)
Tel. e Fax +39 0577.725307
cell. +39 348.5815842 / +39 338.9333977 / +39 349.3747061
www.saltalbero.it

www.rapolanoterme.net

www.teatrorapolano.com
www.cretesenesi.com
www.museisenesi.org

www.terresiena.it

www.provincia.siena.it
www.guidesiena.it
www.terresienainbici.it
www.guideinsiena.it
www.sienaintour.com
www.amiataturismo.it
www.sienaturismo.it
www.siena-online.net
www.lamiaterradisiena.it

www.regione.toscana.it

www.borghiditoscana.net
www.toscanaviva.com
www.turismointoscana.it
www.turismo.intoscana.it
www.viaggintoscana.com
www.toscanaeturismo.it
www.toscanainsieme.net

Rapolano Terme è un comune di 4.771 abitanti della provincia di Siena. Il comune, conosciuto anticamente come Rapolano, ha assunto la denominazione attuale solo nel 1949. È una località termale che dispone di due stabilimenti.

Le Acque di Rapolano Terme.
Le acque minerali delle piscine San Giovanni Terme Rapolano sgorgano naturalmente dalla sorgente alla temperatura di 39 °C. - Gli elementi naturali che le compongono sono principalmente zolfo, elemento che ne caratterizza l'odore e il bicarbonato di calcio.
I due elementi uniti alla temperatura elevata delle acque conferiscono a queste ultime proprietà curative particolarmente indicate per trattamenti della pelle e degli apparati motori e respiratori.
Oltre alla sensazione di rilassamento e di benessere generalizzato che un bagno in queste acque dona, questo dà effetti cosmetologici sulla cute migliorandone l'aspetto e combattendo affezioni dermatologiche (psoriasi, dermatiti, eczemi).
A livello motorio le nostre acque termali permettono una attenuazione della rigidità muscolare e conferiscono maggiore elasticità ai tessuti. L'inalazione dei vapori spontanei ha un effetto disinfettante sulle vie aeree con netto miglioramento della respirazione.

Terme Antica Querciolaia:
Conosciuta fin dall'antichità e da sempre utilizzata per le sue proprietà benefiche, la sorgente dell'Antica Querciolaia trova la sua collocazione ideale proprio nel cuore della Toscana, in un territorio dove arte, storia e natura si fondono indissolubilmente. Le terme si trovano in una posizione unica, a soli due passi da Siena, Pienza e Montepulciano, in un territorio, quello delle Crete Senesi, dove forme e colori ispirano, da sempre, perfezione, e dove pace e silenzio rimandano atmosfere primordiali, fuori dal tempo.
Proprio questa sua collocazione, unita al comfort e alla funzionalità di una struttura moderna, fanno sì che le Terme Antica Querciolaia diventino il luogo ideale in cui poter rigenerare corpo e mente; un luogo che fa del benessere termale uno stile di vita globale, in cui le virtù benefiche dell'acqua si sposano con la sapienza di mani esperte.

Chiese:
Chiesa di San Giovanni Evangelista
Pieve di Sant'Andreino
Chiesa di San Giovanni Evangelista a Modanella
Chiesa della Compagnia di Santa Croce
Chiesa di San Pietro a Poggio Santa Cecilia
Arcipretura di Santa Maria Assunta
Chiesa del Corpus Domini (La Fraternita)
Chiesa della Misericordia
Chiesa di San Bartolomeo (o del Santo)
Pieve di San Vittore
Chiesa dei Santi Fabiano e Sebastiano a San Gimignanello
Chiesa della Madonna della Piaggia a San Gimignanello
Chiesa della Madonna di Montauto
Cappella di Piazza
Chiesa della Compagnia di Santa Caterina della Misericordia
Pieve dei Santi Andrea e Lorenzo

Teatri:
Teatro del Popolo

Monumenti:
Monumento ai Caduti

Musei dell’Antica Grancia di Serre:
Dopo lunghi e delicati lavori di restauro la Grancia di Serre di Rapolano è restituita al pubblico.
Il Museo dell’Antica Grancia di proprietà del Comune di Rapolano è stato realizzato con il contributo della Provincia di Siena in collaborazione con la Soprintendenza e l’Assessorato alla Cultura della regione Toscana.
Con questa operazione si riannodano simbolicamente i fili di un lungo tratto della storia non solo della comunità montana di Rapolano e Serre, ma di tutta la provincia che dall’ospedale Santa Maria della Scala e del Sistema delle Grance ha tratto molte e importanti pagine della sua storia.
Qualche cenno storico:
La sua realizzazione iniziò nel Duecento ed intorno al Trecento il complesso aveva già assunto quell’aspetto a blocco continuo che tuttora ha. Tra la fine del Trecento e i primi del Quattrocento fu trasformata in parte in fortezza. Tra il 1521 e il 1531 furono ritoccati gli ambienti di rappresentanza della Grancia e la sala. Fu realizzata una nuova cappella a fianco di quella medioevale. Intorno al 1575 fu costruito il grande edificio a tre piani che si estende in corrispondenza del secondo cortile della Grancia. Gli interventi degli ultimi secoli rispecchiano il carattere funzionale che l’edificio acquistò con l’alienazione avvenuta nel 1790.
Si tratta di un patrimonio storico-culturale molto importante che rappresentava il centro di produzione agraria locale capace di assicurare parte dei beni alimentari per l’ospedale senese. La Grancia era un deposito di grano, di lavorazione del vino e dell’olio. Proprio per conservare questa molteplicità di funzioni, il Museo dell’Antica Grancia prevede un percorso articolato.
Al suo interno c’è un settore denominato “museo dell’olio”, dedicato all’olivicoltura e al ciclo dell’olio, che utilizza spazi e macchinari di un antico frantoio. In questi locali sono sistemati pannelli sulla coltivazione e lavorazione dell’olio che nel novecento veniva appunto conservato in ziri. Un altro settore del museo contiene il Centro di Documentazione delle Grance.
In un’ala dell’edificio quattro stazioni multimediali permettono ai visitatori di conoscere, attraverso appositi ipertesti, le vicende della Grancia e del Sistema delle Grance del S.Maria.
E’ anche possibile effettuare una visita virtuale nelle principali strutture architettoniche dell’edificio.
Per informazioni: Tel. +39 0577.705055 - Fax +39 0577.705682

Si consigli agli utenti di mantenere un tono conforme alle regole del buon senso.